Contattaci all'indirizzo mail: info@nebrodisport.it

2012-12-02 14-36-13 446640Patti (m.g.) Con il più classico dei risultati la Nuova Rinascita Patti è tornata alla vittoria nel derby contro il fanalino Montagnareale, al termine di una brutta partita, senza grandi spunti rilevanti. I pattesi non si sono espressi al meglio delle loro potenzialità, frutto di un turn over in formazione programmato. Nel Montagnareale le solite carenze in organico, dimezzate dagli ultimi innesti di Sostine Donzì, Francesco Petralia, Peppe Machì e Simone Busco. Assente il fantasista Antonio Di Blasi, in tribuna Eugenio Biondo (avrebbe rifiutato di andare in panchina). Avvio di partita decisivo con un diagonale vincente di Piero Granata, palla che batte sul palo e finisce in rete per l'1-0. La partita sembra prendere un

{xtypo_rounded2}

2012-12-02 14-36-13 446640Nuova Rinascita Patti - Montagnareale 2-0

reti: Granata 5', Calabrese R. 94'

Nuova Rinascita Patti: Giuttari (voto 6), Famà (6.5), Giarrizzo (6), Calabrese R. (6.5), Nigro (6), Granata 6.5 (Casto s.v.), Spadafora 6 (Giovenco s.v.), La Rosa 6, Busco M. 5, Costanzo A. 5 (Maisano s.v.), Pisano 5.

Montagnareale: Molica (voto 6), Ciano 6, Cadili 6, Calabria 5.5, Donzì 6, Machì 5, Barresi 6.5, Busco S. 5 (Segreto s.v.), Costanzo N. 5 (Bonanno s.v.), Petralia 5.

Arbitro: Giuseppe De Prisco di Barcellona Pozzo di Gotto

Note: espulso Peppe Machì (Montagnareale) per doppia ammonizione

Piero Granata360Roberto Calabrese360Patti (m.g.) Con il più classico dei risultati la Nuova Rinascita Patti è tornata alla vittoria nel derby contro il fanalino Montagnareale, al termine di una brutta partita, senza grandi spunti rilevanti. I pattesi non si sono espressi al meglio delle loro potenzialità, frutto di un turn over in formazione programmato. Nel Montagnareale le solite carenze in organico, dimezzate dagli ultimi innesti di Sostine Donzì, Francesco Petralia, Peppe Machì e Simone Busco. Assente il fantasista Antonio Di Blasi, in tribuna Eugenio Biondo (avrebbe rifiutato di andare in panchina). Avvio di partita decisivo con un diagonale vincente di Piero Granata (foto a sinistra), palla che batte sul palo e finisce in rete per l'1-0. La partita sembra prendere una piega a favore dei pattesi, ed invece il Montagnareale ha il merito di non disunirsi, giocare con ordine, rischiando poco. Al 21' un potente sinistro dalla distanza di Ivan Spadafora sulla traversa. Al 42' ancora il giovane Spadafora ci prova dal limite e palla di poco fuori. Al 46' primo tiro in porta del Montagnareale su punizione di Francesco Petralia che si perde di un soffio sul fondo. Nella ripresa, all'8' cross da fondocampo di Peppe Pisano per il colpo di testa ravvicinato di Marco Busco e prodezza del portiere ospite Nino Molica. Al 12' occasione per il Montagnareale e conclusione molto debole di Simone Busco (attardato nella condizione atletica). Al 25' un episodio che farà molto discutere; Montagnareale in avanti, scambio di Barresi per Ciccio Segreto, tutto solo davanti al portiere, viene servito in posizione regolare, l'arbitro De Prisco ravvede il fuorigioco. Proteste della panchina, espulso il dirigente Tindaro Pizzo. Scampato il pericolo, la Nuova Rinascita Patti cerca di chiudere la gara. Azione di contropiede di Peppe Pisano, tutto solo davanti al portiere, incespica sul pallone e rovina a terra; non c'è contatto e quindi non ci può essere rigore. Al 49' raddoppio della Nuova Rinascita Patti sugli sviluppi di una punzione di Gianni Maisano per il colpo di testa vincente di Roberto Calabrese (foto a destra) per il 2-0. A fine gara sospiro di sollievo per i pattesi che tallonano la capolista Folgore Milazzo, occorre, però, giocare molto meglio se bisogna competere per il salto di categoria. Il Montagnareale? Una salvezza difficile, bisogna crederci, non manca la volontà, non basta solo quella per poter raggiungere la permanenza, il tecnico Leo Scaffidi fà miracoli per tenere unito il gruppo, i giocatori devono fare la loro parte, altrimenti è davvero dura.

{/xtypo_rounded2}

 

Pin It

Login Form

>

Contattaci all'indirizzo mail: info@nebrodisport.it

Inviaci comunicati stampa, articoli e news

© 2020 Nebrodisport
Joomla Templates by JoomZilla.com
Back to Top