Stampa

Il Rocca passa all'ultimo respiro

L'Usd Rocca di Capri Leone ha battuto all'ultimo respiro in casa l'Acquedolcese per 2-1, nell'anticipo della quinta giornata del Campionato di Promozione Girone B.

La formazione caprileonese, guidata da mister Massimo Bontempo, gioca una partita gagliarda e combatte su ogni pallone, conquistando il successo nel finale.

Decidono l'incontro le reti di Vincenzo La Rosa, al primo gol nel torneo, e di Kevin Di Giandomenico (seconda marcatura per lui nel Campionato), il quale sigla il gol della vittoria in pieno recupero al 94', facendo esultare i tanti tifosi presenti al "Nuovo Comunale".

 

Con questa vittoria il Rocca sale a 7 punti in classifica e si rilancia in zona playoff, mentre l'Acquedolcese rimane a 5 punti.

Parte meglio l'Acquedolcese e crea subito due occasioni da gol. Al 5' girata al volo di Tinnirello che si perde di poco oltre la traversa, mentre al 9' un'azione personale di Romeo viene fermata dalla difesa locale. Risponde il Rocca al 13' con una punizione dal limite di Sciliberto, che lambisce il palo. I locali sprecano due contropiedi nel giro di pochi minuti. Al 18' Sciliberto si incunea sulla fascia sinistra e cross in area, sulla sfera arriva Incognito, ma il suo tiro è debole e viene bloccato facilmente dal portiere avversario Mortillaro. Al 23' Protopapa calcia da pochi passi, ma Mortillaro proteso in uscita riesce a deviare in angolo. Il Rocca passa in vantaggio al 28' con La Rosa, che sfrutta un rimpallo in area e supera Mortillaro. Nell'occasione l'Acquedolcese protesta per un fuorigioco dubbio di rientro di Sciliberto. Nel finale di tempo le due formazioni reclamano un rigore a testa, ma il direttore di gara Prestigiacomo di Palermo lascia correre in entrambe le occasioni.

Nella ripresa azioni create da tutte e due le formazioni, con l'Acquedolcese protesa in attacco alla ricerca del pareggio e il Rocca che prova a ripartire in contropiede. Al 50' doppio super intervento del portiere locale Caruso, il quale prima respinge una punizione dai 30 metri di Aiello, poi sulla ribattuta nega il gol a Segreto. La Rosa si rende pericoloso due volte, ma Mortillaro è attento. L'Acquedolcese raggiunge il pareggio al 78' con un rigore di Naro, dopo un dubbio fallo di mani in area. Gli ospiti vanno vicini al vantaggio all'86' con il centrale di difesa Gualdi, che in mischia calcia oltre la traversa. Il Rocca si rende pericoloso all'88' con Di Giandomenico, che manda a lato. Lo stesso Di Giandomenico segna il 2-1 finale al 94', sfruttando un preciso assist di Maniaci.

La prossima Domenica il Rocca affronterà in trasferta il Gangi, nella partita valida per la sesta giornata del torneo.

Queste le dichiarazioni del mister Bontempo al termine della partita: "Devo fare un plauso ai ragazzi che hanno sofferto, contro una squadra messa in campo bene, che ha messo tutta la grinta necessaria per cercare di vincere la partita. Siamo stati sfortunati sul calcio di rigore, poi i ragazzi sono stati bravi a soffrire, abbiamo contenuto bene gli attacchi avversari e poi, con un ottimo contropiede, siamo riusciti a passare in vantaggio e a portare la partita in porto. Credo che ce la siamo meritata assolutamente. Penso che stasera la squadra più cattiva è stata la nostra, calcisticamente parlando, avevamo più voglia.

L'attaccante Mattia Protopapa mostra tutta la sua soddisfazione, per l'importante successo: "Una vittoria sofferta, dopo una settimana in cui avevamo perso 2 volte. Questa vittoria ci permette di lavorare sereni nei prossimi giorni. Siamo una squadra giovane, stiamo crescendo partita dopo partita e stiamo acquisendo la consapevolezza che possiamo giocarcela con tutti".

Il man of the match Kevin Di Giandomenico ha invece affermato: "Avevamo giocato abbastanza bene, poi loro sono venuti fuori nel secondo tempo, sono un'ottima squadra, ma credo che alla fine il risultato che ci premia sia giusto. Segnare il gol vittoria è una bellissima cosa, in primis il merito va a chi ha fatto l'assist, al mio compagno Francesco Maniaci, e poi a tutta la squadra e all'allenatore soprattutto. Siamo un gruppo giovanissimo, che lavoriamo tanto durante la settimana, per provare a raggiungere i nostri obiettivi".